Contattaci !
Contattaci !
Ops, non siamo qui ora! Però ci farebbe piacere parlare con te! Perché non ci scrivi lo stesso?
OPPURE
richiedi una consulenza gratuita online
#iA, il Blog!

Comunichiamo anche attraverso il nostro corpo.

#iArticolo / febbraio 2019

Il corpo, contenitore delle nostre emozioni, o veicolo di queste ultime? Sta a noi scegliere. E spesso non è facile, soprattutto se siamo tenuti a parlare in pubblico. 

L’uso e l’abuso dei social ci permette di dimenticare questa cassa di risonanza che reagisce ad ogni parola, stimolo, emozione.

Ci nascondiamo dietro a profili statici o foto ritoccate che spesso comunicano emozioni pianificate ad hoc. Ma in pubblico questa maschera cade. Occhi puntati su di noi, e noi guardiamo al soffitto, o peggio ancora, al suolo, teniamo le braccia conserte per difenderci. Gesticoliamo come se volessimo sopire la nostra ansia, ma innervosiamo chi ci ascolta.

Nella “vera” vita è quindi sempre più difficile comunicare bene, con le parole giuste senza aver avuto il tempo di sceglierle, sostenendo il nostro interlocutore con lo sguardo coinvolgente e piccoli cenni che veicolano sicurezza. La semplice postura, schiena dritta ma rilassata, il mento parallelo al suolo, i movimenti delle mani che accompagnano le nostre parole senza abusarne, facilitano la comunicazione e la comprensione del messaggio e il passaggio di informazioni risultano meno arduo. 

Il corpo è nostro amico, perché la comunicazione verbale si associa sempre ad aspetti non verbali.

Dominiamo quindi il nostro corpo, prima che esso ci domini e che diventi il nostro nemico.

Condividi questo articolo sui social
Torna al blog Torna sopra
Seguici su Facebook
Seguici su Instagram
Archivio Blog